Cos’è Raspberry Pi?

Il Raspberry Pi è un single-board computer (un calcolatore implementato su una sola scheda elettronica) sviluppato nel Regno Unito dalla Raspberry Pi Foundation. L’idea di base è la realizzazione di un dispositivo economico, concepito per stimolare l’insegnamento di base dell’informatica e della programmazione nelle scuole.

Il progetto ruota attorno a un System-on-a-chip (SoC) Broadcom BCM2835, che incorpora un processore ARM1176JZF-S a 700 MHz, una GPU VideoCore IV, e 256 o 512 Megabyte di memoria RAM. Il progetto non prevede né hard disk né una unità a stato solido, affidandosi invece a una scheda SD per il boot e per la memoria non volatile.

La scheda è stata progettata per ospitare sistemi operativi basati su un kernel Linux o RISC OS. Per ora esistono cinque sistemi operati compatibili con Raspberry Pi, consultabili sul sito ufficiale.

In questo articolo spiegherò come installarne uno e configurarlo. In particolare useremo RASPBIAN (Debian Wheezy).

Prima di cominciare avrete bisogno di:
  • Un Raspberry Pi (Consiglio la versione B o B+).
  • Una TV con ingresso HDMI.
  • Un cavo HDMI (Se non avete la TV con ingresso HDMI comprate un convertitore HDMI->VGA, in modo da poter collegare al Raspberry Pi qualsiasi TV-Monitor tramite porta VGA).
  • Una scheda SD da almeno 4Gb (Consiglio schede di classe 10).
  • Un alimentatore da 5V e con un amperaggio minimo di 1,2A e massimo 2A.
  • Una tastiera e un mouse USB.
  • Un cavo ethernet se volete navigare sul web.

Prima di poter usare il Raspberry Pi bisogna configurare la SD con un sistema operativo. Prima di tutto avrete bisogno dell’immagine del sistema operativo, di SD Formatter (Per formattare la SD inizialmente) scaricabile da qui e di Win32DiskImager scaricabile qui.

  1. Andate sul sito ufficiale sulla sezione download -> http://www.raspberrypi.org/downloads/ .
  2. Scaricate RASPBIAN o un altro OS.
  3. Installate Win32DiskImager.
  4. Inserite la SD nel pc.
  5. Installate e aprite SD Formatter.
  6. Su Drive selezionate il drive della SD e cliccate su Format.
  7. Aprite Win32DiskImager come amministratore.
  8. Su File immagine selezionate l’immagine OS appena scaricata.
  9. Su Dispositivo selezionate la SD su cui installare il sistema operativo.
  10. Cliccate su Scrivi per iniziare a scrivere l’immagine OS sulla SD.

Una volta terminata la scrittura, scollegate la SD dal pc e inseritela nello slot del Raspberry Pi. Ora collegate la Tv, la tastiera e il mouse al Raspberry Pi e subito dopo alimentatelo con l’alimentatore.

raspberry pi collegamentiAl primo avvio noterete l’inizializzazione del sistema operativo come nell’immagine seguente.

raspbian

 

Subito dopo apparirà una finestra simile a questa:

configurazione raspbian

Da questa finestra potrete accedere alla configurazione dell’OS. Cliccate su Finish in basso a destra se volete lasciare la configurazione standard, in ogni caso la configurazione non è difficoltosa, se volete cimentarvi vi consiglio di configurare: tastiera e timezone in “Internationalisation Options”, e se volete che il Raspberry Pi avvii l’interfaccia grafica al boot (all’avvio dell’OS) selezionate “Enable Boot to Desktop”.

Fatto ciò potrete usare il sistema operativo tramite command-line, per passare all’interfaccia grafica è sufficiente digitare startx e premere invio.

raspbian avviare interfaccia grafica

Il desktop sarà simile a questo:

desktop raspbian

N.B

Dal secondo avvio vi verrà chiesto un user e una password per accedere all’OS.

Di default bisogna inserire:

  • user: pi

  • password: raspberry

Per ora è tutto, nei prossimi tutorial vedremo come installare qualche software e come far interagire Raspberry Pi con Arduino.

Ciao, se ti è piaciuto il mio blog e se qualche articolo ti è stato d’aiuto, se te la senti e se vuoi, incentiva il mio lavoro offrendomi un caffè o qualunque altra cosa preferisci farmi ricevere. Cercherò di dare il meglio di me e di inserire articoli sempre più interessanti e utili 🙂 . Clicca QUI per la donazione!